Cosmesi Naturale Beauty Fai Da Te

CHE TIPO DI PELLE HAI? Come Capire il Proprio Tipo di Pelle per Curarla al Meglio!

CHE TIPO DI PELLE HAI? Come Capire il Proprio Tipo di Pelle per Curarla al Meglio! Scopriamolo in questo post super richiesto da voi 🙂 Spero tanto di risolvere ogni vostro dubbio per poi aiutarvi a scegliere i prodotti bio migliori per il vostro tipo di pelle. Cominciamo! 🙂

PELLE SECCA

La pelle secca  solitamente appare  screpolata, sentite spesso la sensazione di “pelle che tira”, poco elastica, come se non fosse mai abbastanza idratata, molto sottile (come fosse carta velina).
Questa pelle è delicata, va nutrita molto, anche in previsione della comparsa delle rughe, perché è precoce e tende ad averne parecchie (se non ce ne prendiamo cura).

  • incapace di trattenere l’acqua, che evapora e rimane la pelle secca e disidratata;
  • dà la sensazione di pelle che tira, molto ruvida;
  • in particolari zone, in certi periodi dell’anno soprattutto, può tendere a desquamarsi;
  • Può arrossarsi e infiammarsi facilmente in certe zone, sopratutto con il freddo.

Per trattare la pelle secca, leggete:

PELLE GRASSA, IMPURA e/o CON ACNE

La pelle grassa è un tipo di pelle che produce eccessivamente sebo, che porta a sviluppare gli odiati brufoli e appare lucida e oleosa (ad esempio già dopo poco tempo che vi siete truccate o a metà mattina). Si possono notare sulla pelle grassa anche parecchi comedoni (punti neri e bianchi) e pori dilatati, ben visibili.

La pelle grassa è molto delicata e va trattata con cura, seguendo una skin care routine specifica, non bisogna mai dimenticare di pulire a fondo la pelle ogni giorno, per eliminare la sporcizia che trattiene dalla giornata.

Per trattare la pelle grassa, leggete:

PELLE MISTA

La pelle mista è in alcune zone del viso lucida e oleosa, mentre in altre secca, screpolata (la classica sensazione di pelle che tira, disidratata e che si desquama facilmente) e poco elastica. La zona lucida e oleosa ha un’eccessiva produzione di sebo, e può sviluppare più facilmente acne, mentre nell’altra la pelle si secca facilmente e ha bisogno di idratazione continua.

Ricapitolando:

  • Zona T lucida e con possibili impurità (come i brufoli): naso, mento e fronte
  • guance normali o secche

Usate sempre prodotti non aggressivi, ma che vadano comunque a purificare le zone del naso, mento e della fronte lucide, la famosa zona “T”, con qualche impurità come brufoli 😉
Per quanto riguarda le maschere viso, potete anche applicare una maschera purificante sulle parti lucide e una idratante/nutriente sulle parti secche 🙂

Per avere una pelle sempre al top, leggete:

PELLE NORMALE

La pelle normale è liscia, rosea, levigata e ha un bel colorito sano. Se avete questo tipo di pelle siete davvero fortunate, perché è luminosa e non presenta imperfezioni. 🙂
Però consoliamoci ragazze, perché in età adulta è difficile trovare persone con una pelle normale.

Per mantenere la pelle idratata leggete anche:

Seguitemi anche su: Instagram (@martinarodini); Facebook
Seguite le mie giornate in diretta su INSTAGRAM! 🙂

Ogni giorno vi mostro consigli, ricette e prodotti di bellezza naturali✨

PELLE ASFITTICA

E’ una pelle che alla vista sembra secca, disidratata, spenta ma in profondità rimane grassa e impura.

E’ asfittica perché non “respira”. Per trattarla correttamente è importante detergerla sempre e molto bene, con prodotti delicati, per poter eliminare il grasso in eccesso e le schifezze trattenute dalla pelle, così da farla respirare 🙂

PELLE SENSIBILE

La pelle sensibile si irrita facilmente, a contatto con diversi cosmetici (è molto reattiva nei confronti di tanti ingredienti), temperature basse oppure elevate, esposizione al sole.

I sintomi della pelle sensibile del viso possono essere:

  • Perdita di acqua, quindi pelle disidratata
  • Reazioni come: desquamazione, rossore, gonfiore, eruzioni cutanee e secchezza, a volte uniti a prurito, bruciore, pizzore e pelle che tira
  • Non c’è una zona specifica del viso in cui può accadere

PELLE MATURA

La pelle matura ha inizialmente linee d’espressione sempre più evidenti che diventeranno nel tempo rughe. Appaiono perché con il passare del tempo la pelle perde idratazione e tende a seccarsi e rilassarsi maggiormente.

E’ fondamentale idratarla e nutrirla continuamente per evitarne il rilassamento e quindi per cercare di rimpolparla.

Per prendersi cura della pelle matura correttamente, vi consiglio di leggere anche:

Vi è piaciuto questo post? Fatemelo sapere con un commento e, se vi va, condivitelo sui vostri blog, facebook, twitter e google+!
Un abbraccio, Marti
1 Comment
  1. Jennifer dice

    Mi piace questo blog, interessante! La mia pelle corrisponde al tipo sensibile. Cosa consigli per questa pelle così delicata? :-/

Lascia qui il tuo commento! :-)

La tua email non verrà pubblicata